Turrismo Home
Olimpiadi Viaggi Pensiero Guestbook Turra Link Turra Foto Marco Turra

Diario italiano Diary in English


Opening Ceremony

VENERDI 13 AGOSTO 2004 E’ ARRIVATO!!

Ci svegliamo nella maniera migliore, i nostri amici veneti ci cucinano un bel piatto di pasta e ci prepariamo abbiamo il nostro turno di volontariato allo stadio.

Arrivati a Irini la fermata del metro del Parco Olimpico si respira gia una diversa aria, si sente un po di tensione per il grande evento che sta arrivando a cui non si puo’ sbagliare. C’e un po’ di tutto quelli che cercano un biglietto, un signora italiana che lo ha pagato 300 euro, quelli con la loro bandiara come mantello e tanti tanti con la mitica uniforme di Athens 2004.

Lavoremo all’interno come abbiamo fatto per le prove o fuori dallo stadio?

Giustamente viene data la precedenza a chi era rimasto fuori nelle prove cosi stavolta tocca a noi…poco male lo show l’ho gia visto 2 volte, a me interessa vedere gli atleti entrare e l’accensione della fiamma olimpica.

Kairika e’ triste perche’ doveva fare un intervista con il piu‘ grande giornale estone Postimees, non vi dico le telefonate che ha fatto per poter essere autorizzata a rilasciare interviste, ed essendo fuori dallo stadio e’ stata rimandata alla conclusione.

Il nostro incarico e’ alquanto bizzarro, dobbiamo controllare l’ingresso agli artisti che faranno lo spettacolo ed agli atleti, morale della favola alle 17 non c’e’ niente da fare, passeranno verso le 21, andiamo cosi all’interno dello stadio.

Iniziano a passare le vari piattaforme nere che trasportano gli attori che si preparano e prendondo la loro posizione, diverte ed interessante da vedere, il nostro lavoro di limita a guardare.

E’ la volta degli atleti, ci passerranno giusto di fronte e incredibile da credere il nostro compito di controllarli si trasforma in fotografarli, e’ Fantastico abbiamo pure la possibilta’ di parlargli.

Kairika chiacchera con I suoi Estoni io ovviamente con gli italiani ma mi accorgo che non ne conosco quasi nessuno di faccia, eccetto il Grande Gek Galanda della Mens Sana Siena e capitano della Nazionale di basket.

Salto di gioia intonando vari cori per l’Italia!

Seguiamo poi gli atleti all’interno dello stadio e ci andiamo a posizionare all’ingresso dove avevamo lavorato la volta precedente, avendo cosi la possibilta’ di guardare la parte conclusivae, che non avevo ancora visto e piu’ importante della cerimonia.

Vengo pure brevemente intervistato dalla television Portoghese che mi chiede cosa provo in questi momenti, mi mancavano le parole per descriverlo allora e anche adesso non e’ facile, un altro importante traguardo raggiunto alla Turrismo con Kairika, mi godo il momento magico delle OLIMPIADI ma voglio fare ancora piu’ strada per migliorarmi di Sydney!

Aiutiamo gli spettatori a dirigersi verso le giuste uscite, ma quanti sono, non finiscono mai, nel frattempo Kairika inizia l’intervista con il giornalista Estone.

Vengo fotografato e intervistato anch’io, lunedi 16 uscira l[articolo sul giornale!

Felici e soddisfatti ci dirigiamo all’uscita ma di fretta perche’ gli amici e la festa alla casa olandese ci aspettano…arriviamo giunto in tempo per l’ultima mezz’ora, ma e’ abbastanza, una GRANDE GIORNATA e’ terminata!!



Guarda le foto di oggi.