Turrismo Home
Olimpiadi Viaggi Pensiero Guestbook Turra Link Turra Foto Marco Turra

Viaggi italiano Travels in English


   

VECCHIO SITO DEL TURRISMO.IT

Siena, 18 luglio 2007

sapendo che domani esco sul gazzettino, mi è sembrato doveroso dire che questa parte dei viaggi dovrebbe essere tra le più importanti ed ahimè è quasi la pagina più triste....datemi tempo...

 

Siena 7 giugno 2006

Eccomi per la prima volta ad organizzare qualcosa dove sono nato e cresciuto nel Feltrino, a 90 km nord di Venezia

L'idea è quella di unire il trekking della TRANS PARCO DOLOMITI BELLUNESI di 6 giorni organizzato dalle guide naturalistiche del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi http://www.mazarol.net/ alcuni giorni prima e/o dopo nella mia "casetta" http://www.turrismo.it/images/feltre/rocca.htm in montagna a Rocca d'Arsiè,

Da lunedì 24 a sabato 29 luglio alla scoperta di fiori, animali, acque e rocce….per vedere i circhi glaciali delle Vette Feltrine, gli ameni pascoli di Erera e le impervie pareti dolomitiche di Schiara e Prampér.

24 luglio: ritrovo ore 9.00 stazione di Feltre, Passo Croce d’Aune, salita al M. Pavione, cena e pernotto al Rif. Dal Piaz

DAL PIAZ http://www.altaquota.it/SchedaRifugio.asp?IdRifugio=119

25 luglio: Rif. Dal Piaz, Piazza Diavolo, P.so Forca discesa in Val Canzoi, cena e pernottamento Albergo Boz

BOZ http://www.altaquota.it/SchedaRifugio.asp?IdRifugio=121

26 luglio: Albergo Boz, Piani Eterni, salita a F.lla Omo, cena e pernottamento al Bivacco Campotorondo

27 luglio: Biv. Campotorondo, Pattine, Forcella Franche, Valle Imperina, cena e pernottamento all’Ostello

28 luglio: Ostello V. Imperina, La Pissa, Rif. Bianchét, cena e pernottamento al Rif. Pian de Fontana

29 luglio: Rif. Pian de Fontana, Van de Zità, Rif. Pramperét, Forno di Zoldo e rientro in auto a Feltre

Difficoltà: impegnativa, sia per i dislivelli, sia per la lunghezza del varie tappe; per escursionisti esperti

La quota di adesione è di 170 € a persona, spese di vitto e alloggio ESCLUSE.

La prenotazione va fatta entro il 15 luglio 2006.

Il trekking si rivolge a persone allenate, in grado di camminare per più giorni con zaino in spalla. Si svolgerà se sarà raggiunto il numero di almeno 10 iscritti. Informazioni più dettagliate (costo rifugio ed equipaggiamento) saranno fornite all’iscrizione.

Saro più preciso dei costi di vitto e alloggio

http://www.magicoveneto.it/trekking/altevie.htm

 

Siena, 9 aprile 2006

VIAGGIARE è CONOSCERE!!

Come una lingua straniera la si impara molto meglio nel posto, la stessa cosa succede per la cultura, le tradizioni, gli stili di vita di altri mondi possibili!

Il viaggiare turistico (1-2 settimane in albergo) è si una forma per conoscere altre realtà soprattutto se fuori dall'Europa, ma non si può lontanamente paragonare a quello di viverci per un lungo periodo!

Capireste quanto siamo IMMENSAMENTE RICCHI ECONOMICAMENTE MA POVERISSIMI SPIRITUALMENTE!

Noi con il nostro alitissimo standar europeo siamo solo il 14% del mondo, ma siamo lo stesso portati a vivere per lavorare e non a lavorare per vivere, l'uomo basicamente per vivere ha SOLO bisogno di mangiare e bere, di un letto per dormire e di vestiti per ripararsi dal freddo!

Volete poi mettere tetti da milioni e milioni sopra i vostri letti per apparire o speriamo solo per trattarvi bene, ma quanto tempo prezioso della vostra vita (perso a lavorare anziche viaggiare) vi è costato quel piacere! Magari poco perche guadagnate molto, o vi piace il vostro lavoro e lo fate con passione, ma se andate a lavorare solo per fare soldi, lavorate meno e godetevi il tempo ossia la vita, non accomulate cose ma viaggiate!Ho poi visto case bellissime ma freddisssime e "case" poverissime con un altissimo calore umano!

Consigli del Turrismo per viaggiare.....lavorate nel turismo!!accompagnatori, animatori turistici, camerieri...

Andate nei Paesi dove il costo della vita è basso e restateci per alcuni mesi o se non avete tempo o voglia venite in Toscana, a casa mia o a Villa Faule sulle colline del Chianti a soli 6km dall'uscita Siena Nord, 20-25 euro a persona circa con pure la piscina, e se dite a Laura che vi mando io avrete anche un sconto del 5% www.villafaule.it

Spero in futuro di riuscire a trovare tanti altri contatti come questi per far risparmiare voi e far guadagnare un po' le persone oneste

ciaooo

Siena, 27 marzo 2005

Avrei tanto e tanto da scrivervi sulla mia esperienza in Chiapas Mexico che mi ha cambiato dentro più di ogni altro viaggio fatto prima, ma in questi giorni sono super impegnato nell'organizzare la stagione 2005 di lavoro a Siena con la nostra agenzia di viaggi per poi andare a Cuba l'inverno prossimo.

Per ora vi riporto alcuni commenti datati 25 gennaio 2005, dalla mia capanna al campamento Tucan Verde nella selva Lacandona.

Sono ritornato in Mexico dopo 7 intensi anni e vedo molte cose in maniera differente, sono infatti le località meno turistiche che più mi hanno dato emozione, chiaro le famose le avevo gia viste ma è il gusto dell’avventura e della scoperta nel trovare qualcosa di nuovo che più mi attrae.
Boca del Cielo sulla costa del Chiapas è stata una scoperta fantastica, praticamente un’isola deserta con mare vivo da una parte (oceano Pacifico) e mare morto dall’altra (laguna) separati da 150 metri di spiaggia. Fornita di tutti i servizi moderni, bagno in camera, acqua calda nelle nuovissime capanne, ristorante, “ombrellone e sdraia” in spiaggia o meglio un tettino con amaca, tavola e sedia.
Diciamo che questo viaggio è stato di comodità, parola troppo grossa, comunque non ho ridotto all'osso le spese come al solito, perchè ho visto molti soldi risparmiati nei viaggi precedenti dormendo nei posti più economici possibili, andare in fumo (tubo Tucker) o spesi in cazzate, bisogna poi approfittare del forte Euro e del lavoro.
Fare dei lavori come volontario ti permette di entrare in contatto con la realtà del posto, si conoscono delle persone fantastiche e nel mio caso artisti indigeni, è stato uno scambio di informazioni e aiuti a vicenda che speriamo continui il prossimo inverno a Cuba.
Come dicevo sono meno interessato alle località turistiche ma più alle situazioni politiche-sociali, che sono quelle che i Governi non ti vogliono far vedere, perché?
Le Caracoles Zapatiste (le comunità indipendenti indigene) per il Ministero del Turismo Messicano non esistono, quando per me sono le cose più interessati e uniche da visitare. Gli Zapatisti sono più che grati della nostra visita, esistono infatti i comitati d’accoglienza e alla Giunta del Buon Governo è possibile presentare qualunque progetto di collaborazione. Noi occidentali-turisti con la nostra presenza siamo la loro “arma” per evitare il classico sterminio dell’America Latina.
Se potete leggetevi “Vene aperte dell’America Latina” del 1970 di Edoardo Galeano per avere un’idea dei crimini che si sono compiuti negli ultimi secoli nel nome della democrazia e progresso per trasformare gli Stati Uniti nella prima potenza mondiale, agghiacciante!!!

 

San Cristobal de la Casas, 30 dicembre 2004

La nostra vita qui a San Cristobal de las Casas (Chiapas) nel carinissimo appartamentino in centro procede abbastanza normalmente, è un viaggio completamente diverso da quello Messicano del 1997, quando per un mese e mezzo non chiamai a casa!Ora internet tra scriver email e mettere le foto, mi impedisce la full immersion, vantaggi e svantaggi!

Sono poi venuto qui con diverse motiviazioni: la ricerca di materiale per la mia tesi in turismo antropologico e per lo stage-progetto del libro sugli indigeni che si è allargato alla associazione di pittori Bombajel che mi impegna molto. Il Chiapas come potete immaginate non è un posto da feste, altrimenti restavo a Siena con le tante attività del Gruppo Erasmus. Non ho voluto neanche conoscere molte persone per avere piu' tempo per leggere, studiare e guardarmi dei DVD, cose che non riesco quasi mai a fare, complice il lavoro e le cene!

Qui una mia grandissima soddisfazione è il mangiare fuori, di media una volta al giorno visto i prezzi con il cambio del Eurone! Adesso è il momento giusto per venire in questo continente!

Partito il mio caro amico Guido di Campobasso che come il Natale scorso mi ha raggiunto all'estero, Grazie della visita! ho quasi finito i miei giorni da turista e iniziato a lavorare anche per voi! come? Creando pacchetti a basso a costo, un buon passo l'ho gia fatto perchè ho trovato un'agenzia che fa i tour per i Viaggi del Ventaglio e vende le simili escursioni a ottimi prezzi senza pero' la guida in italiano. Ora devo trovare un'altra agenzia per lo Yucatan e degli altri alberghi a 2-3 stelle, se non si vogliono gli stessi loro alberghi a 4 stelle, per riuscire a realizzare il pacchetto TURRISTICO mexicano, per ora senza volo!

Senza pero' tralasciare il fatto politico degli Zapatisti, che con la Giunta del Buon Governo delle Caracoles stanno silenziosamente ottenendo degli ottimi risultati. Merito all'originale sistema rotativo dei rappresentanti di ogni Municipio che fa si che la relazione governo-governato non si stabilisca con la persona ma con la funzione, il tutto senza stipendi ma come servizio comunitario. Queste pero' sono le informazioni che ho letto, vorrei personalmente verificarle.

Resteremo a San Cristobal fino al 15 gennaio e poi andremo nella Selva Lacandona per incontrare altri artisti indigeni e sperimentare una altra realta', stavolta speriamo veramente full immersion! A Siena tornero' 8 febbraio per andare alcuni giorni dopo a Milano per la Borsa Internazionale del Turismo.

Guarda le nostre foto